"Be patient. Good things take time"

Bansky

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitą via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404
Skype: RenatoSavoia

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Esame di avvocato 2009, traccia n.2 (Cassazione 8941/09, e qui c'era...)

Materia: Attualitą - Fonte: Renato Savoia - 15.12.2009
Condividi su Facebook

Abstract: In materia successoria, si basa sulla sentenza n.8941/09, gią pubblicata (anche su questo sito)



Come ogni dicembre in questo periodo, sono i giorni dell'esame di stato.

 

Oggi, 15 dicembre, primo giorno, è dedicato al parere in materia civile.

 

Su molti siti si possono trovare i temi propostie, qui sotto pubblico la traccia n.2, e lo faccio per un motivo.

 

Chi nei mesi scorsi è "passato di qui" forse la ricorderà, leggendo la traccia si capisce chiaramente che è basata sulla sentenza della Cassazione n.8941/09.

 

E la sentenza è stata pubblicata in questo sito, il 20 maggio scorso.

 

E scusate se lo dico :-))))

 

Renato Savoia

 

* * *

Con testamento olografo tizio disponeva delle proprie sostanze in favore dei due figli Caio e Sempronia. In particolare, con suddetto testamento olografo il de cuius manifestava la volta di attribuire a titolo di prelegato al figlio Caio un appartamento in Roma via delle rose ed alla figlia Sempronia un appartamento in Roma via dei garofani, nominandoli, per il resto, eredi universali. Nell’atto testamentario, tuttavia, era altresì aggiunta la seguente condizione: qualora al momento dell apertura della mia successione mio figlio Caio non si sarà risposato, adesso lascio, in sostituzione della legittima a lui spettante per legge, l’usufrutto generale vitalizio della suddetta casa di via delle rose, nonché di tutti gli altri miei beni ad eccezione della casa di via dei garofani, come sopra attribuita a mia figlia Sempronia, cui sarà devoluta anche la nuda proprietà degli altri beni, tenuto conto del fatto che la stessa è madre di due figli.

 


Caio si rivolge allora ad un legale per valutare se sussistano i presupposti per contestare la validità della suddetta clausola testamentaria, ritenendo che, sebbene lo stesso aveva in corso il procedimento di separazione giudiziale con il proprio coniuge al tempo della redazione del testamento, la clausola testamentaria di cui sopra costituisca una coercizione alla sua libertà di contrarre nuovo matrimonio.


Il candidato, assunte le vesti di difensore di Caio, rediga parere motivato illustrando gli istituti e le problematiche sottese alla fattispecie; in particolare, premessi brevi cenni sulla libertà testamentaria e sui limiti di apponibilità di una condizione nell’atto testamentario, analizzi la questione della validità della clausola in oggetto precisando le previsioni normative di riferimento e gli effetti sul testamento.