"Se non ci fossero persone cattive non ci sarebbero buoni avvocati"

Charles Dickens

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novità via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Perchè dico no a questa tabella unica nazionale del danno biologico

Materia: Attualità - Fonte: Renato Savoia - 14.09.2011
Condividi su Facebook

Abstract: Mi scuso per la lunghezza del video, ma l'argomento credo meriti. Scaricabile grauitamente lo schema del D.P.R. con la tabella

Download Pdf




Contenuto di parti terze non disponibile finchè non si accetta il trattamento (cookie banner)

Questo agosto, mentre imperversava quella che è stata definita la crisi più profonda da decenni a questa parte, il Consiglio dei Ministri (sì, quello stesso che cambiava manovra come si cambiano calzini, per capirsi) trovava il tempo di discutere (forse) e approvare, nella seduta del 3 di agosto, lo schema di Decreto del Presidente della Repubblica, contenente la Tabella Unica Nazionale del danno biologico.

Tale tabella costituisce l’attuazione di quanto previsto dall’art. 13 d. lgs 209/05 (codice delle assicurazioni), ovverosia permette l’unificazione anche per le cd. macrolesioni, ovvero le lesioni valutate sopra ai 9 punti percentuali, del risarcimento spettante ai danneggiati da sinistro stradale (o nautico, ma evidentemente sono i sinistri stradali quelli che per frequenza e numerosi impongono all’attenzione).

Di primo acchito, sembrerebbe un fatto positivo.


Il commento continua su LeggiOggi.it.


In formato pdf scaricabile trovate lo schema di decreto con la tabella.