"Be patient. Good things take time"

Bansky

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitą via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404
Skype: RenatoSavoia

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Il maxiemendamento presentato in Senato e le novitą per la giustizia

Materia: Attualitą - Fonte: Renato Savoia - 11.11.2011
Condividi su Facebook

Abstract: Maxiemendamento al DDL Stabilitą



Come volevasi dimostrare rispetto alle anticipazioni girate nei giorni scorsi il testo presentato in Senato presenta alcune novità.

 

Tra l'altro, data l'attuale situazione politica che ne richiederebbe l'immediata approvazione, pare di capire che non ci saranno ulteriori stravolgimenti.

 

In estrema sintesi. Cosa NON c'è:

 

- l'anticipazione dell'entrata in vigore della mediazione per qual che concerne sinistri e condominio;

- la sostanziale abrogazione della cd. legge Pinto;

- l'introduzione della motivazione estesa delle sentenza solo su richiesta e a pagamento.

 

 

Invece adesso vediamo le effettive novità:

 

-  art.4-septies: riforma degli ordini professionali e società tra professionisti (peraltro gli ordini dovranno essere riformati entro 12 mesi dall'approvazione. Sarà consentito l'esercizio dell'attività in forma societaria. Abrogazione delle tariffe minime;

 

- art. 4-bis et vicies: aumento dell'utilizzo della posta elettronica certificata. In particoalre si tratta dell'indirizzo comunicato al proprio Ordine. Consentita anche l'intimazione ai testimoni a mezzo pec o fax. Possibile la notifica a mezzo posta elettronica;

 

- art. 4-ter et vicies: nei processi in Cassazione antel. 18/06/09 n. 69 e in quelli in Corte d'Appello pendenti da oltre 2 anni la Cancelleria avviserà le parti di depositare istanza di trattazione del procedimento. Se nessuna parte la presenta entro i successivi 6 mesi, le impugnazioni si intendono rinunciate e il procedimento si estingue;

 

- art. 4-quater et vicies: se viene proposta istanza di sospensiva dell'efficacia esecutiva della sentenza di primo grado, e tale istanza viene giudicata inammisibile o manifestamente infondata, il giudice può condannare la parte istante a una pena pecuniaria da € 250 a € 10.000. Inoltre la causa può essere anche in appello discussa oralmente ex 281 sexies c.p.c.;

 

- art.4-quinquies et vicies: aumento del contributo unificato della metà per l'appello, e raddoppio del c.u. per i ricorsi in Cassazione.

 

Adesso non resta che vedere se effettivamente queste saranno le modifiche, o se succederà ancora qualcosa prima dell'approvazione.

 

                                                                                                  Renato Savoia