"Be patient. Good things take time"

Bansky

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitą via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




La riforma delle professioni

Materia: Attualitą - Fonte: Diritto e Giustizia - 03.09.2012
Condividi su Facebook

Abstract: Mia sintesi per Diritto e Giustizia al D.P.R. n 137 del 7/08/12, disponibile anceh per i non abbonati



Tutti, nel mondo, quando pensano all'Italia in agosto pensano a un paese deserto (a parte i turisti, s'intende), immobilizzato dal caldo e dalle ferie. Suona dunque a maggior ragione bizzarro commentare una riforma delle professioni che si trova in un D.P.R. emanato il 7 di agosto e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il giorno 14. Stiamo parlando del D.P.R. n. 137 del 7 agosto 2012, ovvero «Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali».

Questa tempistica, che può sembrare curiosa, ha una sua ragion d'essere. Infatti la riforma delle professioni trae origine anzitutto dal D.L. n. 138/11, con cui sono state introdotte varie disposizioni volte (e tralasciamo qui di affrontare il tema se l'obiettivo sia stato raggiunto o meno così come il profilo politico del tema) a liberalizzare il settore dei servizi professionali

Con l’art. 3, comma 5, veniva rimodulato il ruolo degli ordinamenti professionali e l’esercizio delle attività professionali.

Non solo.

Si era previsto che nel termine di 12 mesi a partire dal 13 agosto 2011 (e quindi entro il 13 agosto 2012) si dovesse metter mano agli ordinamenti professionali, in modo da adeguarli ai nuovi principi.

Ecco quindi il D.P.R. n. 137 del 7 agosto 2012, pubblicato nella G.U. n. 189 del 14 agosto 12.

Una curiosità : come si può leggere in calce allo stesso, è stato firmato dal Presidente Napolitano in quel di Stromboli (cioè, in vacanza).


Il testo (disponibile per tutti, anche i non abbonati) prosegue QUI.