"Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna"

Albert Einstein

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novità via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Ieri la Spagna, oggi la Romania. E domani?

Materia: Attualità - Fonte: Altalex.com - 06.06.2013
Condividi su Facebook

Abstract: Mio commento per Altalex sulla situazione dell'abilitazione



Inizialmente fu la “via” spagnola: chi di noi, negli ultimi anni, non ha avuto a che fare con un collega “abogado”?
 

Poi, forse è noto, la Spagna ha regolamentato la professione forense (a partire dalla ley espanola 30 ottobre 2006, n. 34) rendendo obbligatorio, seppur tra periodi transitori e rinvii vari, la frequenza di un Master en Abogacia e di una prova attitudinale.

 

Ma nel momento in cui si restringeva questa via, un'altra se ne apriva, ovvero quella di ottenere l'abilitazione in Romania.

 

 

[Per proseguire la lettura integrale, per tutti, andare QUI]