"Non riesco a capire perchŔ le persone siano spaventate dalle nuove idee. A me spaventano quelle vecchie"

John Cage

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitÓ via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




E' prevedibile che i bimbi si chiudano la porta in faccia giocando: perci˛ paga Comune, paga

Materia: Cassazione - Fonte: Diritto e Giustizia - 09.06.2014
Condividi su Facebook

Abstract: Mio commento a Cass. 12833/14



Il debitore risponde direttamente di tutte le ingerenze dannose che al dipendente o al terzo preposto, della cui opera si avvale, sono rese possibili dalla posizione conferitagli rispetto al creditore/danneggiato, cioè dei danni che può arrecare in ragione di quel particolare contatto cui si espone nei suoi confronti il creditore. 

 

 Questo è il principio che trova applicazione anche nella sentenza n. 12833 del 6 giugno 2014.

 

Il fatto.

 

Durante il periodo estivo un bimbo viene affidato dai genitori al centro estivo organizzato dal Comune. Durante le attività... [il commento, e la sentenza integrale, si trovano qui)