"Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna"

Albert Einstein

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitą via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Prima lettura delle disposizioni per garantire l'effettivitą del processo telematico

Materia: Attualitą - Fonte: Renato Savoia - 25.06.2014
Condividi su Facebook

Abstract: D.L. n.90 del 24/06/2014



Dopo i sussurri e le notizie "di contrabbando" infine è giunto il provvedimento.



Parlo del D.L 90/14 e, per quel che riguarda il processo civile telematico, il capo II del Titolo IV (articoli 44-53) intitolato "Disposizioni per garantire l'effettività del processo civile telematico".



Senza alcuna pretesa di esaustività, ma solo come primissima sintesi, segnalo quelle che, a mio avviso, sono le novità principali:


 


- art. 44: obbligo di depositi telematici dal 30 giugno solo per i procedimenti iniziati dopo il 30 giugno 2014 (per gli altri l'obbligo decorrerà dal 31 dicembre 2014);


 


- art. 45: d'ora in poi dovrà essere comunicata la sentenza integrale (non solo il dispositivo);


 


- art. 46: per le notifiche eseguite a mezzo pec non sarà necessario apporre la marca (da € 2,60 per duefino a due destinatari, eccetera...) e non sarà necessaria l'autorizzazione del Consiglio dell'Ordine (che quindi non andrà più indicata);


 


- art. 51: le cancellerie dei tribunali e corti d'appello dovranno garantire almeno 3 ore di apertura al pubblico;


 


- art. 51,2° comma: si considera valido il deposito avvenuto entro la mezzanotte (non più le 14). In caso di messaggio che ecceda le dimensioni massime si potranno fare più invii;


 


-art. 52: possibilità per l'avvocato di autenticare tutti gli atti presenti nel fascicolo informatico (senza fare code e senza pagare le copie), ad eccezione dei provvedimenti giudiziali che autorizzino il prelievo di somme di denaro vincolate all'ordine del giudice;


 


- art. 53: aumento del contributo unificato (in media di circa il 15%).



Ripeto: non prendetelo come una elencazione esaustiva, ma soltanto come una prima lettura, che condivido.

 

Sperando possa essere utile (e naturalmente pronto a modificarla).

 

 

P.S.: come già in mattinata ancora adesso alle 13.15 il sito della Gazzetta Ufficiale risulta irraggiungibile.