"Solo sul vocabolario la parola 'successo' viene prima della parola 'sudore'"

Anonimo

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novità via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




L'affittuario del fondo agricolo illegittimamente privato del possesso può chiedere i danni in un giudizio autonomo

Materia: Cassazione - Fonte: Diritto e Giustizia - 14.07.2014
Condividi su Facebook

Abstract: Mio commento per Diritto e Giustizia alla sentenza Cassazione n. 15770/14



Non sussiste la competenza funzionale ed inderogabile del giudice che abbia deciso la controversia relativa alla reimmissione nel possesso da parte dell'affittuario di un fondo che sia stato costretto al temporaneo rilascio dello stesso in virtù della provvisoria esecutorietà di una sentenza di primo grado, poi riformata, se vengono richiesti danni non connessi in alcun modo con lo scorretto svolgimento di attività processuale.

 

In questo modo la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, nella sentenza 15770/14 depositata il 10 luglio 2014, scrive la parola fine alla controversia relativa al temporaneo rilascio coattivo di un fondo rustico, ottenuta a seguito della sentenza,...

 

Il pezzo prosegue su Diritto e Giustizia.