"Qualcuno ha descritto un cavillo come una questione di principio che abbiamo dimenticato"

Elwyn Jones

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitą via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Applicabilitą del principio della compensatio lucri cum damno nell'ambito delle conseguenze risarcitorie da fatto illecito, spetterą alle Sezioni Unite decidere

Materia: Cassazione - Fonte: Diritto e Giustizia - 09.03.2015
Condividi su Facebook

Abstract: Mio commento a Cass. ordinanza 3347/15



Si rende opportuno investire le Sezioni Unite della risoluzione del contrasto concernente la portata del principio della cd. compensatio lucri cum damno nell'ambito delle conseguenze risarcitorie da fatto illecito, in particolare alla limitazione del diritto al risarcimento del danno della vittima o dei suoi aventi causa in funzione del quale diritto l'assicuratore sociale/ente previdenziale può esercitare l'azione di surrogazione ad esso spettante nei confronti del responsabile civile.

Lo ha stabilito la Terza Sezione della Cassazione Civile nella ordinanza 4447, depositata il 5 marzo 2015.

 

La vicenda.

 

A seguito di un incidente sulle piste da sci, nel quale perdeva la vita un cittadino tedesco, il Deutsche Rentenversicherung Bund...

 

(il pezzo prosegue su dirittoegiustizia.it)