"Non riesco a capire perchŔ le persone siano spaventate dalle nuove idee. A me spaventano quelle vecchie"

John Cage

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitÓ via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




La colpa di un conducente non comporta in automatico la responsabilitÓ dell'altro

Materia: Sentenze - Fonte: Diritto e Giustizia - 01.07.2015
Condividi su Facebook

Abstract: Mio commento a Cass. 13216/15



In tema di scontro fra veicoli, l'accertamento in concreto della colpa di uno dei conducenti non comporta, di per sé, il superamento della presunzione di colpa concorrente dell'altro, all'uopo occorrendo che quest'ultimo fornisca la prova liberatoria, ovvero la dimostrazione di essersi uniformato alle norme sulla circolazione stradale e a quelle della comune prudenza, e di essere stato messo in condizioni tali da non potere fare alcunché per evitare il sinistro. 

 

La Terza Sezione della Corte di Cassazione nella sentenza n. 13216 depositata il 26 giugno 2015 non si è discostata dall'orientamento giurisprudenziale in tema di interpretazione dell'art. 2054 c.c. (cfr. Cass. n. 23431/14,...

 

[sentenza e commento su dirittoegiustizia.it]