"Solo sul vocabolario la parola 'successo' viene prima della parola 'sudore'"

Anonimo

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitÓ via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Se vuoi ottenere il risarcimento del danno da fermo tecnico devi provarlo

Materia: Circolazione stradale - Fonte: Diritto e Giustizia - 16.10.2015
Condividi su Facebook

Abstract: Mio commento alla sentenza Cass. 20620 del 14/10/15



In questa sentenza la Terza Sezione ha fatto le veci della Sezioni Unite, decidendo che era ora di comporre un contrasto giurisprudenziale presente nella giurisprudenza di legittimità.

 

Dalla lettura della sentenza emerge chiaramente la mano del Consigliere Rossetti, che ha quindi condotto la Cassazione su una posizione evidentemente restrittiva per quel che concerne la risarcibilità del danno da fermo tecnico, affermando:

 

a) l'indisponibilità di un autoveicolo durante il tempo necessario per le riparazioni è un danno che deve essere allegato e dimostrato;

 

b) la prova del danno non può consistere nella dimostrazione della mera indisponibilità del veicolo, ma deve consistere nella dimostrazione della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo, ovvero nella dimostrazione della perdita subita per avere dovuto rinunciare ai proventi ricavati dall'uso del mezzo.

 

La sentenza integrale e il mio comemnto si trovano su Diritto e Giustizia.