"Qualcuno ha descritto un cavillo come una questione di principio che abbiamo dimenticato"

Elwyn Jones

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitą via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Non sussiste oggi colpa medica se i macchinari tecnici dell'epoca non fornivano certezze

Materia: Attualitą - Fonte: Diritto e Giustizia - 09.03.2016
Condividi su Facebook

Abstract: Per Diritto e Giustizia ho commentato la sentenza n. 4540 del 8/03/2016



A carico della struttura sanitaria vi è l'obbligo, in base al contratto di spedialità, di mettere a disposizione il personale sanitario e le necessarie attrezzature idonee ed efficienti, della cui inadeguatezza la struttura risponde in maniera esclusiva. Solo nel caso la struttura sia inadempiente scatta l'obbligo, sia da parte della struttura sanitaria che del medico, di informare il paziente di poter ricorrere a centri di più elevata specializzazione.

 

Questo principio è stato ribadito dalla Terza Sezione Civile nella sentenza n. 4377, depositata il 7 marzo 2016.

 

Il fatto.

 

Il conducente di un autocarro perse la vita per essere stato investito mentre, alla guida del proprio mezzo, attraversava...

 

(sentenza e comento su Diritto e Giustizia)