"Solo sul vocabolario la parola 'successo' viene prima della parola 'sudore'"

Anonimo

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novità via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Muore dopo 15 giorni di coma: il danno cd. catastrofale non può essere liquidato in misura bagatellare

Materia: Sentenze - Fonte: Diritto e Giustizia - 18.10.2016
Condividi su Facebook

Abstract: Il mio commento a Cass. Civ. 20915/2016



In caso di sinistro mortale, che abbia determinato il decesso non immediato della vittima, al danno biologico terminale, consistente in un danno biologico da invalidità temporanea totale (sempre presente e che si protrae dalla data dell'evento lesivo fino a quella del decesso) può sommarsi una componente di sofferenza psichica (danno catastrofico o catastrofale).

Così la Terza Sezione Civile nella sentenza n. 20915/2016, depositata il 17 ottobre 2016. Il caso. A seguito del decesso avvenuto dopo 15 giorni di coma dall'essere stato investito, i genitori proponevano la domanda di risarcimento nei...

 

(sentenza e commento per esteso su Diritto e Giustizia)