"Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna."

Albert Einstein

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novitą via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404
Skype: RenatoSavoia

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
Generali: 313008673

ENGLISH SPEAKING




Ricorso in Cassazione: «esposizione sommaria dei fatti della causa» non vuol dire fotocopiare gli atti del giudizio di merito

Materia: Cassazione - Fonte: Diritto e Giustizia - 15.09.2017
Condividi su Facebook

Abstract: Sentenza n. 20953/17 della Cassazione, Seconda Sezione



 

 

 

 

 

Il difensore che redige il ricorso per cassazione deve procedere ad elaborare autonomamente una sintesi della vicenda fattuale e processuale selezionando i dati di fatto sostanziali e processuali rilevanti in funzione dei motivi di ricorso che intende formulare, in modo da consentire alla Corte di procedere poi lo scrutinio di tali motivi disponendo di un quadro chiaro e sintetico della vicenda processuale.

 

Così la Cassazione ha ribadito il proprio orientamento sulla modalità di redazione del ricorso per cassazione, che deve rispettare, ex art. 366 c.p.c., i criteri di specificità, completezza e riferibilità alla decisione impugnata.

 

 

Sentenza per esteso e il mio commento su Diritto e Giustizia.