"L'ignoranza totalmente consapevole è il preludio a ogni vero progresso"

James Clerk Maxwell

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novità via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Responsabile (anche) la società custode del pontile se nonostante il fondale basso un villeggiante si era tuffato, battendo la testa

Materia: Giustizia - Fonte: Diritto e Giustizia - 28.05.2020
Condividi su Facebook

Abstract: Responsabile (anche) la società custode del pontile se nonostante il fondale basso un villeggiante si era tuffato, battendo la testa



 

La Cassazione Civile, con l’ordinanza n. 9693/20, ha deciso il caso di un giovane, villeggiante in un camping, che si era tuffato dal pontile, e a causa del fondale molto basso aveva riportato gravissimi danni.

 

Infatti l’evento dannoso può trovare causa o concausa nel comportamento della vittima, ma affinché quest’ultimo assuma efficienza causale autonoma ed esclusiva deve essere qualificabile come abnorme.

 

Sentenza integrale e il mio commento su Diritto e Giustizia.