"Qualcuno ha descritto un cavillo come una questione di principio che abbiamo dimenticato"

Elwyn Jones

Preventivi

Newsletter

Ricevi le novità via email:
(info e privacy)

Argomenti:

Cerca:




Recapiti

Avv. Renato Savoia
Via Diaz 11
37121 Verona

NON SI EFFETTUANO CONSULENZE GRATUITE

Webmail
Tel +39 045 21030899
Fax +39 045 21090404

C.F.: SVARNT75A06L781I
P.IVA: 03826270237

Polizza professionale
LLOYD'S: BZ7017152F

ENGLISH SPEAKING




Invalidità civile al 50% e lesione della capacità lavorativa al 7%: se il giudice si affida alla valutazione del CTU deve motivarlo

Materia: Sentenze - Fonte: Diritto e Giustizia - 11.12.2020
Condividi su Facebook

Abstract: Cassazione Civile, Terza Sezione, ordinanza n. 28073/20,



Una motivazione che in un compendio probatorio plurale si affidi unicamente alla CTU, nella sua apoditticità, è del tutto incapace di costituire il fulcro motivo di qualsivoglia sentenza, estrinseca si in argomentazioni non idonee a rivelare la ratio decidendi del giudice, né a lasciar trasparire il percorso argomentativo da questi seguito.

 

Così la Cassazione con ordinanza n. 28073/20, depositata il giorno 9 dicembre.


Sentenza integrale con mio commento su Diritto e Giustizia.